sabato 6 agosto 2011

Falling Skies, quando non sono i cieli a cadere…

Avrei voluto postare già da tempo qualche impressione su questa serie oramai spernacchiata dai più e che grazie all’ingombrante partecipazione in veste di produttore di prezzemolino Steven Spielberg è stata riconfermata per una seconda stagione ma il mio decorso post-operatorio, flagellato da una serie di sfighe che mai mi sarei aspettato per qualcosa di così banale, me l’ha impedito. Ora che sono nuovamente in possesso di più della metà delle mie comunque ridotte facoltà mentali posso brevemente rimediare. Il contributo di Spielberg è ingombrante per modo di dire perché con ogni probabilità si è limitato a dare il beneplacito autorizzando un copia e incolla di spunti e tematiche dalla sua corposa filmografia con la consueta enfasi rivolta all’esaltazione dei valori familiari. Si da il caso poi che se lo sceneggiatore sia Robert Rodat, che ha scritto Salvate il soldato Ryan e Il patriota, quindi l’uomo giusto per parlare di resistenza a stelle e strisce a tutte le forme di invasione, aliena compresa. Non che ci abbia messo un impegno particolare dato che per la caratterizzazione del protagonista principale interpretato da Noah Wyle ricicla persino il “suo” Tom Hanks del soldato Ryan, professore di storia idealista convertito all’uso delle armi e circondato da caproni ignoranti. Per non parlare del fatto che qualsiasi evoluzione a livello di trama (risvolti sentimentali, elaborazioni del lutto, riscoperta dei sentimenti paterni, cattivi che si scoprono non così cattivi) è talmente prevedibile da non lasciare alcuno spazio all‘immaginazione. Inoltre non riesco a capire quale sia la molla che faccia impazzire il livello glicemico portandolo a livelli di guardia. Si alternano momenti di melassa su cui si indugia fin troppo a situazioni con gente rapita dagli alieni (la ragazza del figlio di Noah Wyle) che viene dimenticata tempo cinque minuti e mai più nominata. Questi particolari mi sono stati forniti da Case in quanto ho interrotto di seguire la serie precisamente alla quarta puntata, in occasione del tremendo finale teocon con preghiera collettiva e ringraziamo il Signore perché gli alieni ci hanno invaso e massacrato però noi siamo vivi e stasera abbiamo del cibo e la tua misericordia non ha limiti. La ragazza fanatica religiosa mi aveva già infastidito in precedenza ma nessuno sembrava darle troppo peso quindi ok ma se gli altri personaggi cominciano a prestarsi a simili momenti deliranti senza battere ciglio perché nemmeno la perplessità è consentita, allora la strada intrapresa non mi piace per niente. E addio ai laser da b-movie anni 80 del pilot e a Will Patton (il più inutile e meno carismatico dei minatori/astronauti di Armageddon) e al suo buffo parrucchino biondo.

8 commenti:

Eddy ha detto...

Mi consola il fatto che non sono stato l'unico a mandare tutto a p... resistendo fino alla quarta puntata.
Sei troppo buono. Era da tempo che non vedevo una cagata simile. Peccato.
Invece è ripartita la terza di warehouse 13... la prima serie era bellissima. La seconda un capolavoro (sul serio) e la terza promette bene. Vediamo.

Spielberg? Prrrrrrrrrr!!!! ;)

Count Zero ha detto...

A parte le derive teocon, non mi ispira nemmeno cattiveria, solo noia. Risparmia le pernacchie per Terra Nova (sempre Spielberg!), credo che se le meriterà tutte!

Udo Kier ha detto...

ho vinto io che non ne ho visto nemmeno una puntata ;) provate the alphas, è carino

Count Zero ha detto...

Su the alphas non ci avrei scommesso una lira e invece mi ha piacevolmente sorpreso

Anonimo ha detto...

una cagata colossale senza se e senza ma. spielberg? prrrrr!!!

CyberLuke ha detto...

Sentita recensione, che collima- tristemente – in parecchie parti conla mia.
Non so a che puntata sei arrivato, io dopo la terza ho mollato lì.
E, a proposito, ottimo blog. ;)

Count Zero ha detto...

@CyberLuke
Galeotta fu la quarta puntata, su certe cose non riesco a transigere...

Woody ha detto...

Mamma mia, una delle peggior serie TV che abbia mai visto... PS: ho visto tutte e 10 le puntate prima di giudicare!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...